Παρασκευή, 9 Δεκεμβρίου 2011

Vyta Boulangerie Italiana - Roma


V_01_large

Attraverso prodotti semplici offerti dalla Natura come acqua, grano e fuoco, la mano esperta, la pazienza e la creatività dell’uomo sono stati creati per millenni forme, sapori e profumi fragranti dando vita al pane, alimentazione dell’umanità antica e moderna. La richiesta del committente si basava su un tema fondamentale offrire il prodotto più antico in uno dei luoghi più rappresentativi della nostra società, il pane e i suoi derivati proiettati nella stazione ferroviaria emblema della velocità della vita metropolitana. L’immagine contemporanea per il prodotto più ‘minimale’ della nostra tavola poteva scaturire solo attraverso un rigore formale ed un’eleganza innovativa priva del superfluo e frutto di un ricercato minimalismo e della riduzione all’essenziale. La boulangerie è proiettata completamente all’esterno, è un luogo aperto, solo un grande portale nero la separano dalla galleria di stazione, i colori e la grafica rimandano al fascino appartenente al passato delle botteghe dei panettieri. Il progetto alterna contrasti materici e cromatici, armonizzando i materiali utilizzati: legno e corian come rappresentanti della tradizione e dell’innovazione, connubio tra natura e artificio, i colori prevalentemente chiari costituiscono i piani da cui far emergere gli elementi neri, protagonisti nella loro geometrica purezza. Il banco si staglia nella sua purezza di monolite nero contro la parete curva in legno di rovere che sembra proiettare l’esterno caotico verso la parte più profonda ed intima del locale dove scatole nere mostrano olio e vino delle diverse aree geografiche italiane. L’illuminazione genera scenari morbidi ed accoglienti, è concentra sul banco, sul grande tavolo, sul cretto, le sorgenti luminose sono nascoste oppure generano attenzione per la loro natura di oggetti di design. La parete decorativa costituita da un grande cretto rimanda alla fragranza della crosta del pane, diventa elemento di sfondo al grande tavolo illuminato da sfere di metallo cromato che riflettono lo spazio e amplificano il piacere del rito conviviale del mangiare, la grande tavolata rievoca un rito antico, sempre meno diffuso, ma sempre più necessario nella vita del terzo millennio.
 http://europaconcorsi.com/projects/154272-Vyta-Boulangerie-Italiana-Roma

V_02_large
V_03_large
V_04_large
V_05_large
V_06_large
V_07_large
V_08_large
V_09_large
V_10_large

Δεν υπάρχουν σχόλια:

Δημοσίευση σχολίου